Home Hotel Camere L'Isola Tariffe Lounge Bar Gallery Contatti
Hotel - La Storia - La Struttura

Hotel Ravesi Salina

Soggiornare all’Hotel Ravesi significa visitare un pezzo significativo della storia dell’isola di Salina. L'albergo infatti è il frutto del fedele restauro di un antico borgo di proprietà della famiglia Ravesi, il cui nucleo centrale risale al XIX secolo.
Adiacenti ad esso furono edificati, negli anni successivi, diverse abitazioni per uso domestico e casolari da adibire a piccoli opifici per la trasformazione dei prodotti agricoli ed ittici.

Risultano così visibili tratti caratteristici dell'architettura eoliana, quali i terrazzi coperti (bagghju), contraddistinti dalla tettoia di travi in legno sorrette da massicce colonne (i pulera) e da una panca in muratura (u bisuolu) ricoperta di antiche piastrelle napoletane e siciliane di epoca ottocentesca. Ma anche i pluviali in cotto (i catusieri) per la raccolta delle acque o gli antichi lavatoi (a pila).

Il bar dell’albergo è ricavato da un antico palmento, all’epoca adibito alla produzione del vino e della malvasia, attiguo ad una risalente cucina con i caratteristici cufulara e il forno a legna, sede oggi di una piccola ma fornita biblioteca, in cui potrete apprezzare testi da leggere gustando una buona colazione o un fresco aperitivo.

L’albergo, inoltre, è limitrofo alla centrale chiesa dell’Immacolata, ed è direttamente collegato, tramite il grande giardino privato, all’omonima piazza, dove si trovano negozi, ufficio postale, bar, ristorante; e dista poche centinaia di metri dal piccolo porticciolo di Scalo Galera, dalla spiaggia di Punta Scario e dalla Banca.